Riding passion

La moto gira.. guarda.. e racconta

domenica 15 settembre 2013

13-15 settembre 2013 Il 3° Rebels Jamboree a Marina di Pisa

Quest'anno il III° Rebels Jamboree si è tenuto a Marina di Pisa.
Siamo partiti al mattino con Skyblue e Chetene. A1 verso sud fino a prendere la A15 della Cisa all'uscita di Parma Ovest.


Visualizzazione ingrandita della mappa


Usciti al casello di Fornovo, abbiamo incontrato Giai che ci aspettava..


Proseguiamo lungo la SS62 della Cisa e la strada ha un tracciato davvero bello e divertente. Personalmente, però, ho preferito essere un po' cauto, dal momento che il fondo stradale non mi è parso il massimo: sconnessioni e un po' di ghiaietta.
Giai fa strada: conosce bene le zone.
Il sole ci accompagna e il viaggio è davvero piacevole.
Pausa paninazzo a Berceto: lasciamo il tracciato principale della SS62 e con una secca svolta a destra imbocchiamo la discesa verso il paese. Troviamo un bar e diamo fondo. 
Dopo pranzo, ben rifocillati, proseguiamo e decidiamo di arrivare fino ad Aulla, per poi prendere verso Sud, la SS63 e poi la SS445 della Garfagnana, in direzione di Piazza al Serchio.
Strada piacevole, ma le caratteristiche del tracciato e la carreggiata non amplissima costringono ad accodarsi ai mezzi più lenti davanti a noi. L'idea era quella di prendere per il Lago di Vagli, ma ci "fumiamo" la deviazione e quindi proseguiamo fino ad arrivare a Castelnuovo in Garfagnana. Entriamo sotto l'arco della porta che si apre nelle ura di cinta del paese e posteggiamo le moto nella piazzetta, a vista. Pausa caffè.
Riprendiamo la marcia e ci dirigiamo verso Massa, percorrendo una strada bellissima, che porta diritta verso il Passo del Vestito. Avevo sentito parlare di questo posto dal Cinghio: l'aveva percorso nella nebbia il giorno che rientrava da Livorno, alla fine del viaggio in Sardegna.
La strada per arrivarci da Castelnuovo è uno spettacolo di belle curve e tornanti, con panorami stupendi! Per arrivare in cima, si imboccano un paio di gallerie del tutto buie, prive di illuminazione: se qualcuno che legge dovesse trovarsi a percorrerle, occhio al fondo stradale: è bagnato e del tutto sconnesso: l'andatura va ridotta per andare tranquilli.
L'uscita della galleria, con la lapide commemorativa..


La cava, sullo sfondo..


...la Randagia ammira il panorama...


...come darle torto??


..sullo sfondo il mare e la città di Massa.. in basso, uno dei tanti tornanti che costellano la discesa..



Foto celebrativa...


Il viaggio prosegue verso Massa e poi si arriva alla SS1 Aurelia.. la percorriamo nel traffico, tenendo ognuno un occhio allo specchietto per sincerarsi che chi è dietro non perda il contatto.
Finalmente si arriva a Marina di Pisa, dove già ci aspetta una parte degli altri MC.
Sam è già all'opera!
Serata tra risate e gag: a piccoli gruppi ci si vede qui e là per l'Italia, ma questa è l'occasione per essere tanti e  in molti e non perdiamo l'occasione per ridere e scherzare.
Il giorno seguente lo facciamo in giro per le colline dell'entroterra.



Visualizzazione ingrandita della mappa


Moto in attesa..



..si parte..


Intanto sulla Strada di grande comunicazione FI-PI-LI incontriamo altri ragazzi che ci hanno raggiunto..


Ora siamo davvero al completo... lasciamo la FI-PI-LI e si va sulle dolci colline toscane..




...le torri di San Gimignano sullo sfondo..



...qualche sosta qua e là...





..MC in movimento..





Sotto Volterra..


Sosta per il pranzo...



Mitico Doc. Emmett Brown...





 Relax post pranzo.... bellissima vista sui clivi toscani..


Fine della mangiata.. "il moto mette fame".. o era LA moto?


Giornata bellissima, sia com meteo, sia come compagnia.. si rimonta in sella per rientrare.


Con Skyblue facciamo un piccolo giro dentro la città di Pisa, e poi si torna a Marina di Pisa.. serata di risate ancor più della sera prima. La mattina del rientro il meteo, che ci ha assistito venerdì e sabato permettendoci di goderci appieno questi splendidi posti, decide che può bastare. I monti verso l'interno, le Apuane, sono coperte di nuvole nere e tutti dobbiamo attrezzarci con gli antipioggia per il rientro.
Fanky con Silvia, Skyblue e io decidiamo di evitare la Cisa e di farcela fino a casa in autostrada.. saggia decisione: prendiamo acqua da Massa in avanti, fino a Milano. Ma viaggiamo in colonna, solidali, dandoci un occhio l'un l'altro.
Simpatico fuori programma: gli scarichi alti della Cerchiolegata di Fanky bruciano le borse morbide laterali... il contenuto di una borsa è completamente da buttare.. e così finisce nella spazzatura di un area di sosta. L'altra borsa la fissiamo con del nastro americano. Tutto è bene quel che finisce bene!
Seguiamo la  A12 sotto la pioggia battente. Poi la A7 direzione Milano e Serravalle: all'altezza di Serravalle Scrivia la pioggia finisce.. e si può arrivare a casa praticamente asciutti!
Gran divertimento, come sempre, comunque. Al prossimo Rebel!

Nessun commento:

Posta un commento